Tutti i post di Mattia Speranza

Sabato 18 luglio: Molin di Bucchio, parole e luoghi della Resistenza

11692587_957664810940990_4322281495732953491_n

Sabato 18 luglio, nell’ambito della rassegna “Primavera Wild” del Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Da Molin di Bucchio, antico mulino lungo l’alto corso dell’Arno, fino al borgo di Vallucciole, luogo simbolo della lotta di Liberazione in Casentino per l’eccidio nazi-fascista che vide l’uccisione di più di cento tra bambini, donne e anziani, dove arriveremo dopo una breve escursione.

La storia del mulino è anch’essa strettamente legata alla Resistenza, per esser stato lo scenario di un altro triste episodio in data 11 novembre del 1943, quando venne catturato, torturato ed ucciso il primo partigiano della Provincia di Arezzo, l’appena ventenne Pio Borri.

Nel pomeriggio, dopo una degustazione di prodotti tipici e la visita all’Ecomuseo del Casentino, ascolteremo la ricostruzione dell’assassinio di Pio Borri e la preziosa testimonianza personale del partigiano Vittoriano Frulloni.

Programma della giornata:
Ore 9.00: ritrovo a Stia (Planetario) e spostamento in località Molin di Bucchio.
Ore 9.30: escursione da Molin di Bucchio a Vallucciole e ritorno.
Ore 13.00: degustazione di prodotti tipici.
Ore 14.30: visita all’Ecomuseo e ricostruzione dell’uccisione di Pio Borri e dell’eccidio di Vallucciole con la testimonianza del partigiano Vittoriano Frulloni.

Escursione e visita al museo: gratuite.
Costo degustazione: 5 euro (prenotazione obbligatoria al 3484826712 Andrea o info@cooperativainquiete.it)

Camminare in Vallesanta estate 2015

escursioni corezzo 2015_new

In collaborazione con la Pro Loco di Corezzo e la Sagra del Tortello alla Lastra, vi proponiamo alcune escursioni lungo i sentieri della Vallesanta, uno dei territori più ameni e suggestivi del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, luogo di transito dell’antica via Romea.

Domenica 9 agosto: “Gli anelli di San Francesco”, una giornata dedicata alla conoscenza della Foresta Sacra della Verna: due anelli diversi e complementari per comprendere la bellezza dei boschi che circondano uno dei Santuari più celebri al mondo. Ritrovo: ore 9,30 Santuario della Verna, durata 5/6h.

Martedì 11 agosto: Sentiero I della carta “Una Valle in cammino”, da Corezzo al crinale del Passo di Serra e ritorno, con visita agli antichi borghi di Serra e Serra di sotto. Ritrovo: ore 9,00 Corezzo, durata 3/4h.

Sabato 15 agosto: Tour della Vallesanta in bicicletta con Casentino e-bike ! Alla scoperta del territorio e degli antichi borghi con l’e-bike, la bici a pedalata assistita adatta a tutti, in compagnia di una guida ambientale escursionistica. Previste una partenza al mattino e una al pomeriggio. Al termine degustazione del tortello alla lastra e possibilità di pranzare/cenare presso gli stand della Sagra.

Martedì 18 agosto: Alla scoperta dei calanchi di Nasseto. Un percorso oltre il crinale appenninico fino alla Romagna toscana, da Corezzo attraverso il Passo di Serra. Ritrovo: ore 9,00 Corezzo, durata 5/6h.

Giovedì 20 agosto: Sentiero B della carta “Una Valle in cammino”, un anello che da Corezzo tocca i borghi di Podere Fatucchio, Biforco, Rimbocchi e Scapruggine attraverso antiche strade mulattiere e i segni della civiltà rurale dell’Appennino. Ritrovo: ore 9,00 Corezzo, durata 3/4h.

Sabato 22 agosto: Un percorso ad anello da Corezzo fino alle alture panoramiche di Poggio Valle e Poggio Magiovanna, con arrivo al Passo dei Mandrioli. Ritorno lungo il crinale 00: Monte Zuccherodante, Passo di Serra e discesa per Serra fino a Corezzo. Ritrovo: ore 9,00 Corezzo, durata 5/6h.

Richiesto adeguato abbigliamento escursionistico ed eventuale pranzo al sacco.

Date, orari e itinerari delle escursioni potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo.

Per info e prenotazioni: info@cooperativainquiete.it / 3477321236 (Mattia)

Fuochi sulla montagna: sabato 4 luglio a Moggiona

11257746_951410528233085_369663467077061655_n

“Fuochi sulla montagna”: a Moggiona la giornata evento con escursione, degustazione e visita all’Ecomuseo.

Sabato 4 luglio, nell’ambito della rassegna “Primavera wild” del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, e in occasione del 70° anniversario della Liberazione, le Cooperative In Quiete ed Oros, in collaborazione con la Pro Loco di Moggiona, presentano l’evento “Fuochi sulla montagna: Moggiona e la Resistenza in Casentino”, precedentemente programmato per fine maggio e rinviato causa maltempo.

La storia: nel maggio del ’44 viene stipulata una tregua per permettere ai partigiani di cambiare casacca ed entrare a far parte della Repubblica Sociale senza ripercussioni. La Resistenza del crinale tosco-romagnolo adotta un’insolita quanto simbolica strategia di risposta: l’accensione di fuochi notturni per testimoniare che la lotta è viva, e che la parte giusta da cui stare è già stata scelta.

Moggiona è il paese tristemente noto per l’eccidio nazifascista del settembre 1944 che costò la vita a ben ventidue vittime: percorreremo il “sentiero dei tedeschi” per meglio conoscere gli avvenimenti di quei mesi, tanto atroci quanto fondamentali per la storia della nostra Liberazione. Moggiona è però anche un paese che non dimentica: nel piccolo borgo montano sorgono infatti ben due importanti musei che fanno parte della Rete degli Ecomusei del Casentino, e di cui andremo alla scoperta: la Mostra permanente sulla guerra e la Resistenza in Casentino e la Bottega del bigonaio, mestiere ormai scomparso che testimonia storia e tradizioni della vita in montagna. Un salto nella storia dell’Appennino e dei suoi abitanti.

Il programma della giornata:
Ore 9.30: ritrovo a Moggiona e trasferimento al valico di Montanino.
Ore 10.00 – 12.30: escursione gratuita sul “Sentiero dei tedeschi” in compagnia dello storico Luca Grisolini.
Ore 13.00 – 14.00 degustazione a cura della Pro Loco di Moggiona (prezzo 12 euro, prenotazione obbligatoria entro giovedì 2 luglio all’indirizzo info@cooperativainquiete.it o al numero 3482444490).
Ore 14.30 – 15.30 visita gratuita alla Mostra permanente sulla guerra e la Resistenza in Casentino.
Ore 16.00 – 17.00 visita gratuita alla Bottega del Bigonaio con breve dimostrazione in compagnia dell’ultimo artigiano ancora in attività.